abruzzo in camper

Cosa vedere in Abruzzo in camper

Vedere l’Abruzzo in camper è una meta perfetta per tutti. L’Abruzzo è, infatti, una delle mete italiane più gettonate da famiglie con bambini, single, escursionisti e molti altri. Come mai questa terra esercita una tale attrattiva su persone diverse per età e retaggio? Questa domanda se la pone stupito chi non ha mai visitato l’Abruzzo o chi ha avuto la fortuna di nascervi e si permette di darlo per scontato.
L’Abruzzo, infatti, è una terra affascinante ma difficilmente descrivibile. Si tratta di un luogo che nella sua profonda quiete riesce ad offrire una bellezza paesaggistica incredibile. Offre montagne rocciose, dove l’imponenza delle rocce sorprende l’uomo ed esalta la natura. Ma anche spiagge, dove il mare lambisce le coste ed offre litorali adatti anche ai più piccoli. E valli, dove i fiori crescono con colori vivaci riportando la sorpresa dei bambini negli occhi degli adulti. Per tutta questa bellezza, bisogna provare a conoscere questa terra e, almeno una volta nella vita, visitarla. Uno dei modi preferiti dagli italiani per farlo è vedere l’Abruzzo in camper.

Alcuni non vedono l’ora di lanciarsi all’avventura a bordo di un camper, mentre altri non sanno come organizzare la vacanza. Nel nostro articolo vedremo le attrazioni abruzzesi da vedere in camper. Ma vogliamo rassicurarvi fin da subito sul fatto che esistono professionisti pronti ad aiutarvi con l’organizzazione delle vacanze. Potete scoprire tutti i dettagli nel nostro articolo sul tour operator che ti permette di viaggiare a modo tuo, con il mezzo che vuoi.

Vedere l’Abruzzo in camper: cosa non perdersi

L’Abruzzo è da vedere in camper. Le attrazioni e i luoghi in cui fare una sosta sono moltissimi. Adesso, vedremo quelli principali, ma tenete conto che tra una cittadina e l’altra ce ne sono ancora. Si tratta di piccoli borghi panoramici, che attirano visitatori e amanti delle camminate in tranquillità. Senza dubbio, una visita a L’Aquila è d’obbligo, ma può essere accompagnata anche dalla visita di Teramo, Chieti e Pescara. In queste città troverete palazzi nobiliari e spiagge assolate con acque limpide.

Comunque, una volta giunti in Abruzzo in camper, ci sono altre attrazioni da non perdersi assolutamente. Si tratta dei parchi. Questa regione, infatti, ne vanta diversi, tutti molto belli e scenografici. Tra i parchi più noti c’è il Parco Nazionale della Majella. Si tratta di un parco montuoso, costruito attorno ad una montagna definita sacra. Questa montagna, infatti, ha attratto diversi religiosi ed è la Montagna Madre d’Abruzzo.

Oltre a questo parco, comunque, ci sono anche il Parco Nazionale d’Abruzzo e il Parco Nazionale Gran Sasso Monti della Laga. Sono due parchi davvero belli, dove trovano riparo molte specie animali, oggi rare da vedere. Tra queste specie animali si contano il camoscio, l’orso, il lupo, l’aquila, il cervo e il capriolo. Visitare questi parchi, nel massimo rispetto della natura circostante, è perfetto anche per insegnare ai bambini come trattare con cura l’ambiente circostante sia salvifico per i suoi magici animali.

Perché viaggiare in camper in Abruzzo

Ma perché molti italiani scelgono di viaggiare in camper? Ci sono diversi motivi che indirizzano a queste scelta, vediamone alcuni.

  1. La convenienza. Il camper è conveniente poiché comporta solo la spesa della benzina e quella per il cibo, che equivale alla spesa normale realizzata in casa.
  2. La versatilità. Il camper è molto versatile. Non avete voglia di stare in una città? Con il camper potete cambiare luogo quando vi pare e piace. Nessun vincolo di orari, biglietti e tabelle di marcia prestabilite.
  3. La praticità. Il camper è pratico: permette di fare lunghi viaggi nel massimo comfort. In un camper, infatti, ci sono tutte le cose di cui si ha bisogno.