allenamento-per-trekking

Trekking: grazie al covid si riscopre il piacere di camminare

La situazione di pandemia globale dovuta dalla diffusione del Coronavirus o Covid-19, ha rivoluzionato totalmente il modo di vivere delle persone. La libertà personale è ormai limitata, come lo sono molte altre attività (vedi concerti). In un periodo del genere sono permesse solo specifiche azioni, tra cui quelle sportive. Per esempio, durante il lockdown nazionale da marzo a maggio del 2019, era concessa esclusivamente l’attività fisica, come la camminata, la corsa e al massimo il ciclismo. Da qui è nata una vera e propria passione per il trekking. Quanto è bello, in realtà, godersi una camminata? E se si può, perché non farla in luoghi dalla natura incontaminata? Seppur il covid-19 abbia tolto tanto, anzi troppo, a chiunque, ha anche permesso di avere un’altra visione della vita e di apprezzare le piccole cose. Una ‘piccola’ ma grande cosa è rappresentata soprattutto dal trekking. Qual è la regione italiana maggiore per questo sport così amato? Ovvio, l’Umbria!

Umbria: meravigliosa terra di Trekking

Tra i dolci colli dell’Umbria non si beve solo vino, ma si pratica anche il trekking. Il trekking, per chi non lo sapesse, consiste in un’attività sportiva o turistica da effettuare solitamente a piedi. Quest’ultima non solo permette di aumentare il livello del benessere psicofisico personale, bensì detiene anche uno scopo culturale. Porta, infatti, alla scoperta di paesaggi mozzafiato, da raggiungere attraversando sentieri incantevoli, facendo così un’esperienza unica nel suo genere. L’Umbria è la regione italiana per eccellenza in questo: le sue colline nascondono percorsi in cui camminare per ritrovare il proprio equilibrio è d’obbligo. Il trekking in Umbria è da provare assolutamente. Specialmente in un periodo così buio, lo sport è fondamentale. Camminare regolarmente è sinonimo di salute sia fisica che mentale e ci vuole per scappare dal panico generato da questo virus così contagioso. Per fortuna, a far distrarre abitanti e turisti in Umbria, ci pensa lo staff di Umbria Rafting Canoa. Scopri di più!

Umbria Rafting Canoa – Trekking

Il personale di Umbria Rafting Canoa ha preparato con cura determinati percorsi da svolgere tra la natura viva di questa regione meravigliosa. Le escursioni proposte sono soprattutto nella Valle Valnerina, dove si può raggiungere il monte Pelosa, Aspra, Coscerno, Solente, Fionchi e molti altri ancora. Passando ovviamente per fiumi come il Nera per arrivare, successivamente, alla Cascata delle Marmore. Insomma, un vero e proprio viaggio rigenerante verso la scoperta di luoghi naturali, storici e di culto che caratterizzano la parte più mistica e curiosa dei colli umbri. Per organizzar un itinerario, è sufficiente contattare una delle guide di trekking e armarsi di volontà di esplorazione. Dopo percorsi simili, la propria anima e la propria mente sarà quasi alleggerita. Per maggiori informazioni, conviene correre a visitare il sito web ufficiale Umbriaraftingecanoa.it e partire per un’inredibile escursione.