Turismo solidale, la marcia delle Terre Mutate

Partirà da Fabriano il prossimo 27 giugno il grande viaggio evento che avrà come obiettivo la costruzione del cammino solidale nel cuore dell’Appennino: si chiuderà l’8 luglio in una città simbolo, L’Aquila

Cammino delle Terre Mutate, slow tourism dopo il sisma

A nove anni dal devastante sisma dell’Aquila, le immagini e le sensazioni dei terremoti del 2016 e 2017 sono ancora vive. Quattro Regioni devastate, tutte nel Centro Italia, che a fatica ma con coraggio stanno cercando di rialzarsi e “tenere botta”. Allo scopo di dare un contributo concreto alla rinascita delle terre martoriate, esiste una rete di organizzazioni e di enti che non stanno con le mani in mano, creando le Terre Mutate e promuovendo una marcia simbolica. La lunga marcia nelle Terre Mutate è un viaggio evento che partirà da Fabriano il 27 giugno 2018, per poi finire a L’Aquila l’8 luglio 2018. L’obiettivo è attirare turisti e visitatori con il Cammino delle Terre Mutate, rilanciando il territorio e creando un itinerario di turismo lento e solidale, un percorso adatto per tutti: dagli amanti delle passeggiate a quelli della bicicletta, e adattabile a ogni stagione dell’anno, con i cambiamenti di sensazioni, odori, colori. Terre Mutate sia per il sisma, sia per il decorso di Madre Natura. Leggi tutto ...